La storia

Nato nel 1970 in seno alla Sezione di Parma del Club Alpino Italiano, del cui illustre fondatore porta il nome, si è subito ispirato alla vasta produzione spontanea del canto di montagna. Nel corso della propria attività ha poi esteso i suoi interessi alle altre tendenze che via via si andavano affermando in campo corale così da poter oggi essere in grado di presentare al pubblico un vasto repertorio che costituisce oggi il sunto di quarant’anni di esperienza corale.
I brani, infatti, che il coro attualmente propone, vanno dai tradizionali canti di montagna e degli alpini ai canti del folklore nazionale e straniero, con una particolare attenzione ai canti popolari emiliani e parmigiani; una parte importante è anche occupata dal genere spiritual e gospel e dall’esecuzione di arrangiamenti di canzoni con qualche sconfinamento nel repertorio classico. Recentemente ha anche affrontato brani, sia della tradizione che nuovi, con l’accompagnamento di strumenti musicali.
In tanti anni di attività il coro ha partecipato a concerti e rassegne nelle maggiori città italiane (Milano, Roma, Firenze, Torino, Bologna, Reggio Emilia, Modena, Ravenna, Forlì, Verona, Carrara, Prato, Lodi, Cremona, Padova, Sondrio e tanti altri centri più o meno grandi). Fra queste tante esibizioni rimangono particolarmente memorabili quelle all’Auditorium RAI di Torino, al Cenacolo di S. Croce di Firenze, nella Cattedrale di Fiesole, nel Salone del Palazzo Ducale di Urbania, nella meravigliosa cornice di Villa Pisani a Stra ed infine a Roma, in Piazza del Campidoglio, al Circolo dei Deputati dell’Acqua Acetosa e nella grandiosa basilica del Pantheon. Nel 2004 e nel 2006 il coro ha avuto l’onore di rappresentare ufficialmente la Provincia di Parma a San Marino, esibendosi presso il Teatro “Titano” alla presenza dei Capitani Reggenti e di altre Autorità dell’antica Repubblica.
In dicembre del 2013 è stato invitato a partecipare al Concerto di Natale dedicato ai cori di montagna che si è tenuto a Roma, nell’Emiciclo della Camera dei Deputati a Palazzo Montecitorio; al termine della rassegna il direttore del coro Giambernardo Ugolotti ha avuto l’onore di dirigere “La montanara” eseguita da tutti i cori presenti.
Ha effettuato riuscite tournée all’estero: nel 1988 e nel 2003 a Vienna, in occasione dell’Avvento Viennese, esibendosi, tra l’altro, nel Salone delle Feste della Rathaus (il Municipio di Vienna) ed al Palazzo delle Nazioni Unite; a Lubiana, in Slovenia, dove, dal 1988 al 1990, ha rappresentato Parma alla manifestazione delle “Nozze Rustiche”; a Lebbeke e Merchtem, in Belgio, nel 1993. Nel 1997, ha tenuto una serie di applauditi concerti nelle città di Trnava e Pjestany; nella Repubblica Slovacca; nel 1999 e nel 2002 ha partecipato, tenendo diversi concerti, al Festival Corale Internazionale di Miskolç, in Ungheria, nel 2004 ha preso parte al festival “Barcelona Canta 2004” in occasione del quale si è esibito nel Teatro di Blanes, in Costa Brava, ed al Poble Espanol di Barcellona. Nel giugno 2005 ha effettuato una tournèe nei paesi baschi francesi dove ha tenuto due concerti nella Cattedrale di St. Eugenie, a Biarritz ed in quella della località turistica di S. Jean de Luz; nel gennaio 2007 si è esibito presso il Salone dell’UNESCO di Parigi e nella Chiesa di S. Martin a Sevran, località nei dintorni della capitale francese; ancora in Francia, infine, è stato invitato, nel maggio 2010, a Lorient, importante città del sud della Bretagna, dove si è esibito nel Palazzo dei Congressi.
Nel 1991 ha avuto l’onore di cantare alla presenza di Sua Santità Giovanni Paolo II in occasione della promulgazione dell’Enciclica “Centesimus annus”, esperienza ripetuta in occasione del Giubileo del 2000.
Al suo attivo vanta anche l’incisione di un L.P. dal titolo “Cantare è un po’ amare” ed un doppio CD con incisioni live pubblicato in occasione del quarantesimo anno di attività e che ripercorre la “storia canora” del gruppo.
Annualmente organizza una Rassegna corale, dal titolo “Rassegna del Bel Cant” e giunta, nel 2013, alla trentaduesima edizione, che si svolge nella prestigiosa cornice del Teatro Regio di Parma. Alla manifestazione hanno partecipato tutti i migliori gruppi corali italiani: dalla S.A.T. di Trento ai Crodaioli di Bepi De Marzi, dai Tre Pini di Padova diretti da Gianni Malatesta allo Stelutis di Bologna diretto da Giorgio Vacchi; hanno poi calcato il palcoscenico del Teatro Regio altri prestigiosi cori come il Monte Cauriol di Genova, la Camerata Corale “La Grangia” di Torino, il Coro Alpino Milanese, il coro Barbagia di Nuoro oltre ad alcuni complessi stranieri.
Nel marzo 2014 il Direttore Giambernardo Ugolotti, che ha guidato il coro con passione e competenza fin dal 1980, ha lasciato la “bacchetta” alla giovane Monica Lodesani.